Altro

News, Eventi e tutti gli articoli che non sappiamo dove mettere

Fridays For Future

27 Settembre 2019: Terzo Sciopero Mondiale per il Clima organizzato da Fridays For Future

Milioni di persone in tutto il mondo scenderanno in piazza per chiedere ai governi una politica climatica più ambiziosa a livello globale, europeo e nazionale. Anche in Italia si terranno diverse iniziative locali organizzate da Fridays For Future.

Abbiamo l’opportunità di chiedere con forza di fare una svolta, di intraprendere con decisione politiche economiche di contrasto al cambiamento climatico, di iniziare una nuova storia, libera dai fossili, rispettosa della madre terra con tutti i suoi meravigliosi ospiti.

Anche Gavardo in movimento sarà presente e invita i cittadini di Gavardo a partecipare, Venerdì 27 settembre, alla iniziativa locale a Brescia indetta dal movimento Fridays For Future BS.

Riportiamo di seguito il discorso integrale di Greta Thunberg al summit ONU per il clima tenutosi il 23 settembre al Palazzo di Vetro di New York.

L DISCORSO INTEGRALE DI GRETA THUNBERG AL SUMMIT ONU PER IL CLIMA

(da: https://www.focusjunior.it)

Il mio messaggio è che vi terremo d’occhio. È tutto sbagliato. Non dovrei essere qui, dovrei essere a scuola, dall’altro lato dell’Oceano. Eppure venite a chiedere la speranza a noi giovani? Come osate?.

Avete rubato i miei sogni e la mia infanzia con le vostre parole vuote, e io sono tra i più fortunati. Le persone stanno soffrendo, stanno morendo. Interi ecosistemi stanno collassando. Siamo all’inizio di un’estinzione di massa. E tutto ciò di cui parlate sono soldi e favole di eterna crescita economica? Come osate?

Per oltre 30 anni la scienza è stata chiarissima. Come osate continuare guardare dall’altra parte e venire qui dicendo che state facendo abbastanza quando le politiche e le soluzioni necessarie non si vedono ancora.

Dite di ascoltarci e che capite la nostra fretta. Ma non importa quanto io sia triste o arrabbiata, non voglio crederci. Perché se aveste davvero compreso la situazione e continuaste comunque a sbagliare, allora voi sareste il Male. E io non voglio crederlo.

L’idea comune di dimezzare le emissioni in 10 anni ci offre solo il 50% di possibilità di rimanere sotto ai 1.5°C gradi e il rischio di innescare un’irreversibile catena di eventi che andranno oltre il controllo umano.

Il 50% potrà essere accettabile per voi. Ma quei numeri non includono i punti di non ritorno, la maggior parte dei circoli di reazione, il riscaldamento aggiuntivo nascosto dall’inquinamento atmosferico tossico o aspetti di equità e giustizia climatica.

Dunque il 50% di rischio non è semplicemente accettabile per noi, coloro che dovranno viverne le conseguenze.

Per avere il 67% di probabilità di rimanere sotto all’aumento di temperatura di 1.5°C – che secondo l’IPCC [Intergovernmental Panel on Climate Change, n.d.r] è il miglior scenario possibile – il mondo aveva 420 gigatoni di CO2 da emettere entro il 1 gennaio 2018. Oggi quella stima è stata ridotta a 350 gigatoni.

Come osate fingere che ciò si possa risolvere come al solito con alcune soluzione tecniche? Con gli attuali livelli di emissioni la restante riserva di CO2 sarà interamente perduta nel giro di otto anni e mezzo.

Oggi non ci saranno soluzioni o piani in linea con queste stime, perché questi numeri sono troppo scomodi. E voi non siete ancora abbastanza maturi per dire le cose come stanno.

Ci state deludendo, ma i giovani stanno iniziando a capire il vostro tradimento, gli occhi di tutte le generazioni future sono su di voi, e se sceglierete di fallire non vi perdoneremo mai

Non vi permetteremo di gettare via tutto questo. Proprio qui, proprio ora noi tracciamo la strada. Il mondo si sta svegliando e il cambiamento sta arrivando, che vi piaccia o no.

Grazie.

LA DIVERSITA’ CHE FA LA DIFFERENZA

ART.3 DELLA COSTITUZIONE:” tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge senza distinzione di sesso, opinioni politiche, di condizioni personali e sociali”

E’ su questo principio costituzionale che il gruppo Gavardo in movimento insieme a molte associazioni locali, hanno dato vita, lo scorso 14 settembre presso il Parco Baronchelli di Gavardo, alla festa “SCONFINATAMENTE” , un pomeriggio per aprirsi alla diversità.

Dalle ore 17 e per tutto il pomeriggio il parco si è riempito di musica e colori, in un clima di totale convivialità, molti i cittadini Gavardesi e non solo, che hanno deciso di passare qualche ora tra gli stand allestiti nel parco.

Il filo conduttore di tutto il pomeriggio è stato quello dell’inclusione, del confronto e del dialogo tra culture ed esperienze di vita, con l’obbiettivo di sensibilizzare alla tolleranza, perché è solo con il dialogo e la condivisione che è possibile conoscersi ed abbattere le barriere del pregiudizio.

Numerose le vissute e significative testimonianze che si sono alternate sul palco, intervallate da momenti musicali e performance teatrali.

Sempre di grande coinvolgimento è stato il momento del  circle drums e del gruppo Mexico lindo y Querido che con i loro ritmi hanno dimostrato, ancora una volta, di quanto il potere della musica unisca tutte le culture.

La serata si è conclusa con l’intrattenimento musicale dei “Si può fare band”, che hanno dimostrato come sia possibile guardare oltre le barriere della disabilità  offrendo opportunità di realizzazione nell’ambito musicale con un progetto ideato e diretto  da Davide Zubani; la performance musicale di questi ragazzi è stata carica di energia positiva che è riuscita a coinvolgere tutti.

Un ringraziamento particolare va agli Scout Gavardesi, Cooperativa Co.Ge.S.S. (che ha anche curato il buffet), Cooperativa Area, la Rosa e la Spina e Andrea Giustacchini per le performance teatrali e gli interventi  poetici, A.I.F.I. Saint Marcel, Amici dei bambini, Aid for Education, Associazione insieme per un sorriso, laboratorio DADANI,  Rio de Oro Gavardo Onlus, Shaina per i suoi fantastici henné e tutti quelli che in qualsiasi modo hanno partecipato offrendo il proprio tempo per la riuscita di questa bellissima iniziativa.

“Non giudicare  sbagliato ciò che non conosci, prendi l’occasione per conoscerlo”

Con questo pensiero ringraziamo tutti nuovamente e vi invitiamo a seguire le nostre prossime iniziative.

Parole e note!

Gavardo in movimento invita tutti a partecipare all’evento “Parole e Note”, domenica 3 Giugno presso il Parco Baronchelli di Gavardo (Viale Ferretti)

Una giornata dedicata alle Famiglie, una festa per aprirsi alle diversità.

Nella locandina potete trovare il programma della giornata! Continua la lettura

Resoconto consiglio comunale del 1 marzo 2017

E’ stato il primo consiglio comunale in assenza del Sindaco Vezzola e presieduto dal Vicesindaco Bertoloni, che, nell’occasione, ha manifestato un po’ di inesperienza nel ricoprire il ruolo.

La seduta è stata incentrata soprattutto su cinque interpellanze, quattro delle quelli presentate da Gavardo in movimento assieme a Gavardo Rinasce. Prima ci sono state alcune comunicazioni, che, un po’ inspiegabilmente, sono state illustrate dal Segretario Comunale su indicazione del Vicesindaco. L’ultima parte della seduta è stata dedicata ad alcune delibere. Continua la lettura

GETTONE DI PRESENZA 2015? ALL’ASSOCIAZIONE RIO DE ORO!

Ars-rinviato-il-voto-su-tagli-a-gettoni-consiglieri-comunali-487c2d1b02a93269e41b03eb6857d534Il consigliere comunale di Gavardo in movimento già due anni fa dichiarò che avrebbe versato il corrispettivo del gettone di presenza  ad associazioni che operano sul territorio Gavardese.

L’anno scorso il gettone, relativo alle sedute del 2014, è stato devoluto alla Caritas Parrocchiale di Gavardo. Quest’anno il gettone, relativo alle sedute del 2015, è stato invece versato all’associazione Rio de Oro. Continua la lettura

Integrazione in Vallesabbia.

Da Vobarno alla Siria. Lo Jihadista della porta accanto e l’integrazione mancata

Segnaliamo l’articolo “Da Vobarno alla Siria. Lo Jihadista della porta accanto e l’integrazione mancata”,  di Federico Micheli, apparso sulla testata giornalistica universitaria “L’Unitunes”. Uno sguardo dentro una realtà sconosciuta ma vicina, una riflessione sulle motivazioni che possono portare a una mancata integrazione e nel peggiore dei casi a scelte estreme.

integrazione in Vallesabbia

Pietre d’inciampo a Soprazocco per non dimenticare.

Uno Stolperstein collocato a Berlino

Uno Stolperstein collocato a Berlino

Il 12 gennaio alle 14.30, a Soprazocco Benecco saranno poste due pietre d’inciampo dell’artista Gunter Demning in memoria dei coniugi Arditi, deportati nei campi di concentramento. Una iniziativa che apprezziamo e che ci auguriamo serva non solo a mantenere viva nel tempo la memoria di uno dei peggiori crimini della storia, ma anche a sviluppare un’attenzione a come vivere il presente.

Nel secolo secolo scorso sono stati perpretrati diversi genocidi, alcuni di essi nel l’indifferenza della comunità internazionale: Continua la lettura

TRASPARENZA NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

imageIl mio comune, una casa di vetro.
In Italia la corruzione pubblica è diffusa e sistemica, come ci confermano le statistiche ufficiali. Trasparenza amministrativa e controllo sociale sono importanti armi strategiche per prevenire il diffondersi dell’illecito nella Pubblica Amministrazione.
Con questo breve sguardo sulla trasparenza vogliamo porre l’attenzione su un tema trasversale ad ogni programma elettorale e dare qualche elemento di valutazione in più al cittadino Gavardese che si appresta a votare  alle prossime amministrative.

Continua la lettura